Droni da tutto il mondo a Roma Drone: in mostra le ultime novità sul mercato

Ci sarà il drone per trasportare sangue tra ospedali, il drone a forma di uccello per la prevenzione degli incendi e anche il drone-aliante lanciato da un pallone stratosferico per le rilevazioni meteorologiche.

E poi il drone sottomarino per le ricerche archeologiche, il drone-barca a vela che tenterà di attraversare l’Atlantico e addirittura un futuro drone per il trasporto passeggeri. Sono queste alcune delle novità che saranno presentate a Roma Drone Campus 2018.

Alla manifestazione ci saranno anche i prodotti appena arrivati sul mercato internazionale. Verranno così presentati i nuovissimi droni del colosso cinese DJI, come il “Matrice 200” per applicazioni industriali e nel settore della sicurezza e il piccolo “Mavic Air” pieghevole e ultraportatile. Sempre dalla Cina, altre novità saranno portate da Yuneec, che esporrà l’esacottero “Typhoon H520” e l’ala fissa “Firebird FPV”, e anche da Swellpro, che presenterà i due droni per l’utilizzo sul mare “Splash Drone” e “Agile”. Da parte sua, la francese Parrot esporrà i quadricotteri “Bebop Pro Thermal” e “Bebop Pro 3D Modelling”, oltre ai droni per applicazioni in agricoltura “Bluegrass” e “Disco Pro AG”.

Pure le aziende italiane porteranno diverse novità. Tra queste, Nimbus esporrà la sua linea di esacotteri “PPL 612” (nella foto), mentre iDroni presenterà il nuovo “Venture Inspection” per il monitoraggio di infrastrutture e la ricerca&soccorso, i droni acquatici “PowerRay” e “PowerDolphin” e il nuovo “Skycopter” per utilizzi in ambienti chiusi.

Stampa